• 2222222222222222222.jpg
  • 44444444.jpg
  • 111111111111.jpg

Mountain Bike, a Fontana la Conquistadores Cup

Gara spettacolare nonostante il maltempo, il percorso corto vinto da Enrico Ercolani. Gli organizzatori: "Grandi progetti per il 2018"

conquistadores cup mtb isola d'elba

Iscriviti Ora!

 

PORTO AZZURRO — Non sono bastate le pessime previsioni meteo per domenica 10 settembre per scoraggiare i bikers al via della seconda edizione della Conquistadores Cup, gara di mountain bike che si è corsa a Porto Azzurro su gran parte del percorso della gara internazionale del circuito  "Italian Champions" che si disputò nel 2000. 

Sul tracciato nervoso e spettacolare di oltre 36 chilometri ad avere la meglio è stato il portoferraiese Franco Fontana, che ha chiuso in 2 ore 2 12 minuti, precedendo nell'ordine sul traguardo di Piazza Matteotti Mauro Camporeale e Marco Ballini.

Sul percorso ridotto di 18 chilometri primo a transitare sul traguardo è stato Enrico Ercolani, che ha preceduto Giorgio Coli ed Emanuele Ianarilli.

"Siamo molto soddisfatti nonostante la partecipazione non numerosissima scoraggiata dall'allerta meteo- ha detto alla conclusione Sergio Concu, uno degli organizzatori -  tutto si è svolto senza problemi e le impressioni raccolte all'arrivo sono tutte molto positive per la bellezza di un tracciato impegnativo e tecnico. Nella edizione 2018 tenteremo un salto di qualità che la manifestazione merita - ha aggiunto Concu - l'intenzione è quella di aderire ad un circuito regionale di gran fondo, mantenendo la data della settimana dei festeggiamenti della Madonna di Monserrato, con l'obiettivo di far diventare la nostra corsa una classica di fine stagione della mountain bike".

 

 

Conquistadores Cup, gara ciclistica a Porto Azzurro

Si svolgerà domenica 10 settembre. Partenza da piazza Matteotti

Domenica 10 settembre, in occasione dei festeggiamenti della Madonna di Monserrato, si svolgerà, per tutti gli amanti della Mountain bike, la seconda edizione della Conquistadores Cup, la gara ciclistica di MTB organizzata dal comune di Porto Azzurro, dalla Pro Loco e dal Tercio di Longone.

Iscriviti Ora!

 

programma conquistadores cup 2017

Il percorso

Il percorso ha una lunghezza di 18,5 chilometri ed un dislivello d 716 metri. La Conquistadores Cup attraverserà tutti i luoghi più belli e significativi del comune di Porto Azzurro. Una gara che richiede un buon allenamento e che si snoda tra salite dure e discese impegnative. La partenza è fissata dalla bellissima P.zza Matteotti, vero e proprio fiore all'occhiello del paese, si sale poi per Via Solferino per svoltare subito a dx in Via del Forte, si attraversa la strada e tramite stradello si sbuca all'inizio della panoramica passeggiata Carmignani, che si sviluppa sotto le mura della fortezza spagnola (Carcere), si percorre breve tratto sterrato e si scende in Loc.Barbarossa dalla strada del Travaglio, proseguendo per Capobianco per scendere con uno sterrato alla spiaggia di Reale. Si prosegue per la particolarissima Spiaggia di Terranera, formata da una sabbia nera e luccicante per la presenza di polveri di Pirite, si imbocca sentiero che ci porterà a passare sopra il bellissimo e caratteristico laghetto di Terranera, un lago di acqua solfurea creato dagli scavi della miniera di ferro e altri minerali, un tempo attiva sul posto. Si continua poi per uno sterrato che ci porterà in Loc. Capo d'Arco, per percorre un singletrack ed arrivare in Loc.San Felo. Si scende per un km percorrendo la strada provinciale per entrare in Loc. Acquaviva ed affrontare la salita all'interno della pineta (la prima, delle due salite in pineta piuttosto impegnative) segue una discesa dov'è necessario prestare la massima attenzione per il tipo di fondo sconnesso e sassoso. Si continua poi sempre su sterrato fino ad arrivare in Loc. Monserrato dove c'è uno dei rari pini secolari che porta il nome di "nonno Pino", si attraversa la valle e qui inizia la salita sicuramente più dura dell'intera gara. È una salita di poco superiore al km ma che presenta pendenze che fanno male alle gambe, già affaticate dai precedenti saliscendi. La discesa che segue è un sentiero tecnico con degli scorci panoramici dove è possibile ammirare tutto il golfo, Porto Azzurro e sullo sfondo anche il paese di Capoliveri. Arrivati in fondo alla discesa si affronterà un ultimo strappo sterrato che ci condurrà in Loc. Pontecchio per poi affrontare la scalinata S.Giovanni che ci conduce al traguardo fissato anche questo in P.zza Matteotti.

 

 

Free Joomla! templates by AgeThemes